Festa della solidarietà: integrazione, musica e buon cibo

Lo scorso 24 giugno si è tenuta la prima edizione della Festa della solidarietà a Viale delle Provincie 196 dove circa 150 famiglie abitano all’interno dei due stabili appartenuti all’Inps, ex Inpdai. Una comunità, spesso invisibile agli occhi dei vicini, che cerca di integrarsi e non rimanere in disparte.

“Crediamo che l’unico modo per affrontare la difficile situazione che si vive nel nostro paese, sia ricostruire reti di solidarietà e di mutuo sostegno nelle piccole e grandi città.
Per questo abbiamo organizzato la prima festa della solidarietà popolare,” spiegano gli organizzatori dell’evento, il quale si è diviso in diverse tappe:

Torneo antisessista di calcio popolare per ragazzi e ragazze

Attività all’aperto e al chiuso per bambini (5-10 anni)

Differenze a tavola! Pranzo multietnico a sottoscrizione libera

 

Baratto solidale. Prendi quello che ti piace e lascia quello che non vuoi più.

Balli e danze del mondo

Durante tutta la giornata, inoltre, sono stati raccolti libri e giochi da destinare alla biblioteca popolare che si sta aprendo all’interno dell’edificio che, come spiega Rafael, uno degli organizzatori dell’evento, “sarà utile per costruire un rapporto col quartiere e per dare linfa culturale agli inquilini”.

Fotografie GMA
4 luglio 2018

Leggi anche: