Diritti

Porti chiusi, No alle Ong: la politica migratoria dell’Europa

Esserci per gli altri. Tutto quello che accade nel mar Mediterraneo non si risolverà se volteremo la testa dall’altra parte

Il 2019 per i 49 migranti sulla Sea-Watch3 e la Sea-Eye

10 migranti della Sea-Watch arriveranno in Italia “senza oneri per lo Stato”, grazie all'accoglienza offerta dalla Federazione delle chiese evangeliche.

I progetti SPRAR: una risorsa invisibile per tanti, troppi italiani

Cristina Formica di ARCI Roma spiega come i centri SPRAR sostengono il percorso di integrazione dei migranti e creano ponti con la cittadinanza locale

#WevoteUe porta al seggio i cittadini europei immigrati in Ue

L'associazione Europaeus sensibilizza i cittadini europei emigrati in Italia ad iscriversi ai registri elettorali per votare alle elezioni Europee 2019

I corridoi umanitari per riprendersi la vita

70 siriani arrivati con i corridoi umanitari promossi dalla Federazione delle chiese evangeliche, dalla Comunità di Sant’Egidio e dalla Tavola valdese
Cittadinanza-simbolica-ai-bambini del Municipio II

Con una matita per dire sì allo Ius Soli

L'Aula Magna dell'università Sapienza ha ospitato 600 minori delle scuole del Municipio II che hanno ricevuto la cittadinanza italiana simbolica.

Ai confini dell’Europa una vera emergenza per i diritti umani. Il report del JRS

Una ricerca del JRS sui migranti in attesa ai confini d'Europa rivela uno stato di violazione dei diritti umani

Mediterraneo: il calo degli arrivi non é un dato rassicurante

Nel Mediterraneo: meno arrivi e interventi di soccorso, più morti in mare e persone intercettate dalla guardia costiera.

Family First, così Unhcr promuove il ricongiungimento familiare

La famiglia prima di tutto. É questo il proposito di Family first, il progetto lanciato in questi giorni dall'Unhcr per favorire il ricongiungimento familiare tra i rifugiati. La campagna, patrocinata da Caritas Italia e da Consorzio...
Decreto Salvini

Il Decreto Salvini spiegato a mia figlia

Decreto Salvini: ecco cosa cambia per un cittadino straniero che viene in Italia e chiede di essere accolto.