Cittadinanza: oltre alla procedura online invio tramite raccomandata

La documentazione per chiedere la concessione della cittadinanza italiana può essere spedita anche tramite raccomandata con ricevuta di ritornoIl 14 marzo avevamo raccontato la storia di Josephine, una signora filippina che non riesce, mediante la procedura online presente sul sito della Prefettura, ad ottenere un appuntamento per presentare l’istanza di concessione della cittadinanza.

Maria Gabriella Casaccio, dirigente dell’area IV BIS della Prefettura, che si occupa del conferimento della cittadinanza italiana, in seguito alla nostra segnalazione si è attivata per risolvere il problema di Josie.

Nei diversi tentativi effettuati il sistema online non consentiva la prenotazione: in alcuni casi invitava a ripetere l’operazione nei giorni riservati al rilascio degli appuntamenti, ma in quei giorni non riconosceva il codice fiscale di Josie.

“La prenotazione si può fare soltanto dal sito” era stata la risposta degli uffici contattati telefonicamente e dello sportello informazioni.
L’ufficio cittadinanza aveva replicato alla nostra mail aggiungendo che esiste anche la possibilità di inviare la documentazione tramite raccomandata, oppure consegnarla personalmente all’ufficio postale della Prefettura.

Dalla verifica effettuata dai tecnici informatici è emerso che il codice fiscale non viene riconosciuto dal sistema per un errore di digitazione, un numero “zero” inserito al posto di una lettera “o”. “I tentativi di accesso eseguiti con il codice fiscale corretto consentono la prenotazione” ha assicurato Maria Gabriella Casaccio.

“Le domande arrivate per posta vengono trattate con la stessa attenzione e scrupolosità di quelle consegnate allo sportello” ha garantito la dirigente. Dunque: “Qualora non dovesse trovare appuntamenti disponibili, la domanda potrà essere spedita per raccomandata con ricevuta di ritorno. Nel caso in cui l’ufficio dovesse riscontrare una qualsiasi carenza documentale provvederà ad avvertire prontamente l’utente per posta o alla casella e-mail eventualmente indicata nella domanda”.

“Al telefono mi era stato confermato che la procedura online dà problemi” fa notare Emilia, la datrice di lavoro di Josie “E mi era stato consigliato di presentare un esposto per farlo presente”. Nei prossimi giorni seguirà il consiglio di Maria Gabriella Casaccio e tenterà nuovamente la prenotazione dal sito. E speriamo che Josie riesca finalmente a superare questa impasse per diventare a tutti gli effetti una cittadina italiana.

Nel frattempo ricapitoliamo le informazioni necessarie per chi vuole presentare l’istanza di riconoscimento della cittadinanza italiana alla Prefettura di Roma:

  • La documentazione da presentare è indicata sul sito della Prefettura.
  • La richiesta va presentata all’ufficio cittadinanza.
  • Per avere un appuntamento con l’ufficio cittadinanza utilizzare il sistema di prenotazione online.
  • In alternativa è possibile spedire la documentazione tramite raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo: Prefettura di Roma – Ufficio cittadinanza Via IV novembre 119 A 00187 Roma, oppure consegnarla personalmente in busta chiusa presso l’ufficio postale presente allo stesso indirizzo.
  • Per richiedere informazioni è possibile rivolgersi allo sportello che si trova in Via Ostiense 131/L, 00154 Roma, il martedì e il giovedì dalle 9.00 alle 12.00 oppure scrivere all’indirizzo e-mail: cittadinanza.pref_roma@interno.it

Sandra Fratticci
(29 marzo 2013)