Corso Gratis per Mediatori Interculturali: come accedere

Asinitas e Speha Fresia, grazie al finanziamento dell’Otto per Mille della Chiesa Valdese, presentano il corso gratuito di qualifica per Mediatori Interculturali rivolto a 13 italiani e stranieri.

Chi è il Mediatore Interculturale e di cosa si occupa?

Un Mediatore Interculturale è un operatore sociale che si propone di rimuovere ostacoli linguistici e culturali tra cittadini immigrati e la società locale. Accompagna entrambe le parti coinvolte a:

  • risolvere incomprensioni di tipo linguistico – culturale;
  • promuovere l’accoglienza e l’integrazione in termini socio-economici;
  • spiegare i diritti ed i doveri stabiliti dalla legge in quel territorio nel dettaglio come ad esempio accedere e usufruire di servizi pubblici e privati.

Il Mediatore Interculturale può occupare una posizione lavorativa in vari settori:

  • sociosanitario (ufficio stranieri ASL, ospedali, pronto soccorso, consultori, comunità territoriali e uffici territoriali della ASL)
  • servizi di cittadinanza (uffici comunali come anagrafe, sindacati, questure)
  • scolastico (istituzioni scolastiche in ogni ordine e grado, Università, comunità per minori)
  • giudiziario, civile e penale (tribunale, istituti di pena)
  • servizi per l’impiego – formazione e lavoro (ad esempio job center)

Il corso

Il corso ha una durata di 450 ore delle quali 260 ore in aula e 190 ore di tirocinio. Il corso durerà 6 mesi da ottobre 2019  a marzo 2020.
La parte in aula  si svolgerà una o due volte a settimana per sei/sette ore al giorno.
Il tirocinio verrà stabilito sulla base delle aspirazioni e competenze dei singoli, appurate attraverso colloqui individuali; si potrà svolgere contemporaneamente con la parte in aula o dopo.

Per accedere al bando

Requisiti di accesso per cittadini italiani:

  • età minima 18 anni;
  • diploma di scuola superiore;
  • buona conoscenza di una lingua a scelta tra: inglese, francese, spagnolo, altra lingua di un Paese extracomunitario.

Requisiti di accesso per cittadini stranieri:

  • possesso del permesso di soggiorno ed essere soggiornanti nella regione Lazio per tutto il periodo di frequenza del corso;
  • conoscenza della lingua italiana con un livello minimo A2/B1.

Sarà attivato un servizio di messa in trasparenza e validazione delle competenze pregresse per riconoscere, dove necessario, dei crediti di ammissione a coloro che non hanno un titolo di studio formale ma possiedono capacità e conoscenze pari al titolo di studio.

Modalità di selezione

Il corso è gratuito.
Per richiedere il colloquio di selezione e verifica dei prerequisiti è possibile:

  • telefonare al numero: 349 6458 286
  • inviare una e-mail con lettera di presentazione e curriculum vitae all’indirizzo: formazione@asinitas.org La selezione avverrà entro il mese di luglio 2019.

Per ulteriori informazioni

Contatti AsinitasBando 

E-mail : formazione@asinitas.org
Telefono : 349 645 8286

Sede Formativa

Speha Fresia Soc.Cooperativa – Ente formativo acceditato
Piazza Fernando De Lucia, 35 (V piano)
Metro B – Jonio
Treno – Fermata Nuovo Salario

 

Giada Stallone
(30 giugno 2019)

Leggi anche: