Flavio Daniele: Taiji e Qi Gong – l’ecologia della mente e del corpo

Flavio Daniele: Taiji e Qi Gong – l’ecologia della mente e del corpo

Dimostrazioni durante la giornata mondiale del taiji quan e del qi gong

la giornata mondiale del taiji quan e del qi gong

“Praticare Taiji e Qi Gong porta tanta gioia, serenità, salute e benessere”, questo è l’appello che fa il Maestro Flavio Daniele durante la giornata mondiale del taiji quan e del qi gong, festeggiata il 26 aprile con i Maestri George Xu e Wang Lian Fu, nella palestra Circolo della società ginnastica Roma, in via Muro Torto 5 (Villa Borghese). “Penso che sia una disciplina completa, a 360°, che fa bene al corpo, pacifica lo spirito e ricarica. Mentre noi siamo abituati a sudare, questa disciplina è fatta per rigenerarsi: evitare che il nostro mondo interiore si inquini sia a livello emozionale, mentale che fisico”. Parla con tanta passione Flavio Daniele, responsabile nazionale e fondatore della scuola Nei Dan – „alchimia interna”, che vent’anni fa ha deciso di lasciare l’ingegneria informatica per dedicarsi completamente allo studio delle discipline orientali. „Il mio lavoro è creare un ponte tra l’oriente e l’occidente, trovare la spiegazione scientifica che conferma la grande intuizione che i grandi maestri hanno avuto”.

thai3Nella prima parte della giornata, i praticanti di taiji quan e del qi gong hanno lavorato su particolari esercizi all’interno della palestra. „Il segreto sta nel creare l’armonia tra il corpo e l’anima, tra un movimento coretto ed il respiro”, racconta una giovane donna mentre si allena. „Attraverso i movimenti speciali, fluidi, continui si impara a conoscersi meglio, a sviluppare la propria sensibilità”, aggiunge un signore anziano in azione. „L’attenzione è dedicata propio allo sviluppo della consapevolezza sia a livello corporeo che di sensazioni: percepire ascoltando se stessi”, aggiunge con saggezza un uomo di mezz’età. Tutti sono molto concentrati, seguendo i due maestri ospiti: George Xu, il caposcuola al livelo mondiale, nato a Shangai ma vive a San Francisco da 30 anni, e Wang Lian Fu, che viene da Pechino. Un evento unico, il World Taiji & Qi Gong day, organizzato ogni anno in parallelo in tutto il mondo per celebrare la nascita di Zhang San Feng, considerato il fondatore di tale disciplina.

flavio daniele thai chi„I Maestri George Xu e Wang Lian Fu portano la loro grande conoscenza dell’essere umano: come reagiamo anche emotivamente davanti alle diversità. Si simula un combattimento tra due persone che si mettono in difficoltà a vicenda. Il partner ti stimola a ricercare la migliore soluzione con minore danno, ad ottenere il massimo con il minimo e la capacità di adattarsi come l’acqua. Il thai chi insegna che l’incontro deve essere fluido, flessibile, non duro”, spiega Flavio Daniele. Tantissimi laboratori hanno dimostrato che la disciplina, nata come arti marziali, si fonda sulla medicina tradizionale cinese e si presta come coadiuvante post traumatico e post infarto, aiuta il sistema immunitario, la respirazione e la circolazione del sangue, porta equilibrio alla postura, benessere nella vita quotidiana, ha tantissime proprietà.

flavio daniele„Cerco di ascoltare e comprendere la forza dell’avversario, non solo fisica: che tipo usa, come, da dove la genera, dove è indirizzata”, ci svela i segreti una signora dinamica, che si muove in modo fluido e naturale, senza sforzare mai il corpo. Lei poggia le braccia sul partner e spinge, lui – un giovane studente – ascolta per capire le sue mosse per poi reagire. Questi esercizi si svolgono in coppia nella seconda parte della giornata mondiale del taiji quan e del qi gong all’aperto, nei giardini della palestra. E’ un’arte marziale non violenta, insegna a sfruttare la forza dell’avversario. „Se tu spingi, io cedo e ti faccio cadere nel vuoto, se tu tiri io ti seguo e ti spingo, evito lo scontro diretto, la violenza”, racconta lo studente con furbizia. Ascoltare il tuo corpo, ascoltare l’altro, cercare un dialogo amicale, tranquillo, questa è l’essenza della disciplina, che potrebbe cambiare il carattere della persona. „Ascoltare e comprendere sono le parole chiavi. Entrare in relazione con l’altro è importante anche nella vita di tutti i giorni. Per esempio, tanti artisti si avvicinano a thai chi e qi gong perché trovano un’arte che prepara per l’arte, si raggiunge un’armonia tra il corpo, la mente e l’energia”, conclude il Maestro Flavio Daniele.

Raisa Ambros

(05 maggio 2014)