Home Cultura

Cultura

L’Alfabeto delle parole che ci mancano: “h” di hotel

Il silenzio che offende – L’alfabeto delle parole che ci mancano è un progetto della redazione di Piuculture sull'importanza delle parole

L’alfabeto delle parole che ci mancano: “v” di vulnerabilità

Il silenzio che offende – L’alfabeto delle parole che ci mancano è un progetto della redazione di Piuculture sull'importanza delle parole

Imago Mundi: il concerto per l’Accademia di Romania

Uno dei gruppi folk più amati della Romania si racconta, nella sua anima sperimentale e ricca di cultura, in attesa di riprendere i concerti live

I diari della quarantena nei video di Niente Paura

"Niente paura", il corso di comunicazione digitale per MSNA e neomaggiorenni stranieri, si conclude con i racconti della quarantena
Emigrania i fiori del mare

Intervista all’autore di “Emigrania – I fiori del mare”

Intervista all'autore del libro che racconta la storia di Moussa, un ragazzo della Costa d’Avorio ospitato in casa grazie a un progetto di accoglienza

Islam e psicoanalisi: tra modernità e fedeltà alla parola sacra

L'Islam è veramente incompatibile con la modernità? Se ne è discusso, partendo da una prospettiva psicoanalitica, lo scorso 5 giugno su Zoom

Imparare l’italiano con Giufà, “ponte tra culture”

Giufà, personaggio letterario della cultura mediterranea, è il protagonista delle videolezioni di italiano per bambini arabofoni

Lavoro, CivicoZero orienta i giovani al mondo post-emergenza

Il centro per MSNA e neo maggiorenni non si ferma ai tempi del coronavirus, grazie a laboratori di orientamento al lavoro sul web

Premio Amnesty, Voci per la libertà: Margherita Vicario

Si ripete anche quest’anno il contest “Voci per la libertà” il Premio di Amnesty International. Dal 2003 il Premio incorona gli artisti noti nel panorama nazionale che, attraverso la musica, hanno tentato di sensibilizzare...

Ramadan in quarantena: l’iniziativa di Piuculture

Piuculture chiede ai propri lettori di inviare un frammento video del proprio Ramadan per celebrare la chiusura insolita della festività