Home Cittadinanza

Cittadinanza

Mediterraneo “ponte” tra le culture e non tomba per i migranti

La FCEI con le ONG che operano in cielo, in terra e in mare per garantire il soccorso e l’accoglienza a chi fugge dalla guerra, dalla povertà e dalla violenza

Refugees Welcome: bilancio dell’accoglienza fatta in casa

Per il terzo compleanno l'associazione Refugees Welcome presenta il primo rapporto delle attività e le linee guida

I progetti SPRAR: una risorsa invisibile per tanti, troppi italiani

Cristina Formica di ARCI Roma spiega come i centri SPRAR sostengono il percorso di integrazione dei migranti e creano ponti con la cittadinanza locale
Il Pasto della Solidarietà offerto da CRI il 15 dicembre a Roma(foto gma

Pasto della Solidarietà organizzato da CRI in 6 città italiane

Il 15 dicembre a piazzale Partigiani a Roma i Volontari della Croce Rossa Italiana hanno preparato il pranzo dello chef Dino De Bellis

Da Lampedusa, la croce dei migranti nei musei del mondo

Francesco Tuccio ha visto il il dramma dei migranti sbarcati a Lampedusa. Nella sua bottega ha costruito croci, un grido di aiuto contro l'indifferenza.

Vite sospese l’infanzia negata dei minori emarginati in Italia

Proiettata una video inchiesta nella sede dell'Unicef Italia alla presenza del Capo della Polizia Franco Gabrielli, di giornalisti e studenti

#WevoteUe porta al seggio i cittadini europei immigrati in Ue

L'associazione Europaeus sensibilizza i cittadini europei emigrati in Italia ad iscriversi ai registri elettorali per votare alle elezioni Europee 2019

A.L.I., una storia di (stra)ordinaria accoglienza

Racconti, risate, davanti ad un aperitivo: Gassama è andato a trovare la sua famiglia italiana che ci ha raccontato la nascita del progetto di A.L.I.

Piano freddo, numeri e aspettative: meglio dello scorso anno?

Piano Freddo 2018/2019, per l’accoglienza notturna i posti sono aumentati solamente di 5 unità. Circa 8mila sono i senza fissa dimora a Roma.
Spauracchio - foto di gma

Baobab Experience: anche l’albero è migrante

A Piazzale Spadolini durante la mattinata dell'8 dicembre i migranti hanno allestito un albero di Natale con i loro desideri: pace, diritti, soccorso.