Home Salute

Salute

Piano salute migranti

Salute: le comunità di migranti del MunicipioII convocate il 12 giugno

"Lo scopo dell'incontro è accogliere e ascoltare le necessità, perché i servizi sanitari siano più a misura delle comunità dei migranti", Caterina Boca

Professionalità e mediazione: l’Ospedale amico delle migranti

ASL Roma 1 ha presentato il progetto per donne migranti, che costituiscono il 90% delle pazienti che accedono ai servizi del consultorio familiare.

AMSI: “Circoncisione rituale, un vuoto legislativo da colmare”

Ogni anno in Italia il 35% delle circoncisioni sono clandestine: obiettivo dell'AMSI e della FNOMCEO è quello di garantire il diritto alla salute per tutti.

“La Asl che vorrei”: il cittadino propone, la Asl realizza

Vuoi migliorare i servizi offerti dalla Asl Roma 1? Sul sito puoi presentare la tua proposta: le più condivise, efficaci e innovative saranno realizzate

Manifesto Interreligioso dei Diritti nei Percorsi di Fine Vita

“I 9 punti del Manifesto ora devono diventare azioni con la formazione di persone che siano capaci di far rispettare questi diritti”. Maria Angela Falà
Medicina Solidale

Medicina Solidale: non solo assistenza sanitaria

Il lavoro di Medicina Solidale è di primo livello: prevenzione, promozione della salute, monitoraggio degli stili di vita.

Bilancio sull’applicazione della legge 194 dopo 40 anni

Dopo l'Ospedale Grassi di Ostia e il Pertini di Roma Piuculture entra al San Camillo per ultimare il  bilancio dell'applicazione della 194 nel Lazio

Legge 194 un diritto delle donne, italiane e straniere, da difendere

Nella relazione del ministero della Salute la stima degli aborti clandestini per le donne straniere che è risultata compresa tra 3˙000 e 5˙000.

Le africane ancora vittime degli aborti clandestini

A 40 anni dall'approvazione della legge 194 l'arcaismo religioso è nemico della legge sopratutto nel caso delle donne africane
Entrata del Camping River

Giornate di vaccinazioni al Camping River per i bambini rom

Il Dipartimento Regionale Salute e Politiche Sociali della Regione Lazio ha promosso un'iniziativa per vaccinare i bambini che vivono nei campi nomadi