Home Cittadinanza Le parole contano

Le parole contano

Le parole sono importanti, esprimono e formano il pensiero, modellano l’esperienza. Prestare attenzione alle parole che usiamo significa stare al mondo in modo consapevole e rifuggire dalla manipolazione di pensieri altrui. Le parole contano è una nuova rubrica in cui, a partire da oggi, vogliamo stimolare una riflessione su fatti dell’attualità riguardanti il mondo dell’immigrazione, usando come criterio interpretativo delle parole-chiave che rimandano alla nostra sfera culturale, al sistema di valori con cui ci rapportiamo alla realtà, al nostro immaginario. E ci faremo aiutare dai libri, saggi e narrativa, che contribuiscono a orientarci nel mondo d’oggi.

Migranti in porto, di sfondo la nave della guardia costiera

IGNAVIA – Quei corpi dei migranti e la “società dell’anestesia”

La strage di migranti nel Mediterraneo pone la questione del futuro delle nostre società e della disumanizzazione crescente
Thich Nhat Hanh, monaco buddhista zen

INTERCONNESSIONE – Vesak e crisi della visione antropocentrica

La festività più importante della comunità buddhista: un'occasione per noi di cambiare la visione antropocentrica del mondo e immaginare il futuro
Reticolati lungo una frontiera. Fonte contropiano.org

FRONTIERA – Luogo di incontro o barriera dei nazionalismi?

Un'Europa come soggetto autorevole nello scenario mondiale richiede una revisione delle politiche migratorie che hanno creato frontiere di disumanità
Marcia per la Pace 2022

PACE- Tradita nella realtà, salvata dalla fiducia nell’umano

La guerra ci mette di fronte alla realtà che non abbiamo voluto vedere e all'incapacità di difendere il valore della pace
Sanità uno dei settori della Cooperazione. Fonte aics

COOPERAZIONE – Cambiare insieme al mondo che cambia

Cooperazione: utopia necessaria per l’umanità ancor di più oggi che vediamo nella guerra la conseguenza ultima della sua negazione
una foto del massacro a debra Libanos in Etiopia nel 1937. Fonte anpiroma.org

MEMORIA STORICA – Passato coloniale rimosso e razzismo oggi

19.2.1937 "giornata della Memoria" per l'Etiopia, fu allora che l’impero fascista iniziò i massacri della popolazione per rappresaglia contro un attentato
Guerra in Ucraina. Bombardamento a Kiev. Foto da Google

GUERRA – che mette alla prova l’idealismo dell’Europa

La guerra in Ucraina pone interrogativi a cui non eravamo abituati e mette alla prova gli ideali su cui è nata l'Europa
in fuga dalla guerra

Accoglienza – Il valore che la guerra vicina risveglia

Nell’Europa sconvolta dalla guerra in Ucraina la parola Accoglienza ha ritrovato il suo significato di valore umano. La guerra alle porte di casa nostra ha reso impossibile voltarsi dall’altra parte, come finora si è...
Lager libici. Fonte UNICEF/UN052608/Romenzi

Vergogna – Rinnovo Memorandum e lager libici

I centri di accoglienza in Libia sono veri “lager” e “criminale” è il trattamento dei migranti: queste le parole del Papa intervistato da Fabio Fazio lo scorso 6 febbraio; ciò avveniva alla fine della...
Sergio Mattarella

Dignità – Le sottili forme di razzismo che la negano

 Il Presidente Mattarella ha fatto della parola Dignità il perno del suo discorso di insediamento il 3 febbraio, declinandone il significato in tutti i settori della vita sociale e associandola anche all’opposizione al razzismo...