L’alfabeto delle parole che ci mancano: “z” di zolla

Fare comunicazione con le parole di cui la democrazia ha bisogno. Di "zolla" parlano Bakary Camara, maliano, e Bruna Fioramonti, italiana

A “Letture d’Estate” canti e balli con i ragazzi migranti

Alla manifestazione "Ti porto con me" i racconti di chi ha lasciato il proprio paese, ma anche la gioia di ballare insieme

Perché ci conviene: l’inclusione dei cittadini stranieri di #EroStraniero

Analisi e dibattito parlamentare sulla promozione del lavoro e dell’inclusione della popolazione straniera della campagna "Ero Straniero"

Finalissima Mundialido 2019: la sfida tra Brasile e Ucraina

Mundialido: il Brasile vince per 4 a 0 la finale sull’Ucraina al campetto dell’A.S.D Totti Soccer School

Calcio femminile: lo stato delle normative nel mondo

Dopo aver visto l'inadeguatezza delle normative italiane sul calcio femminile vediamo come il movimento si stia evolvendo in altri Paesi

Showroom IILA: la moda come ponte fra culture

Lo scorso 4 luglio ha avuto luogo lo showroom IILA, in cui hanno sfilato due brand latino-americani, all'insegna dello scambio tra culture

Capodanno Bangla: a Roma si festeggia (in ritardo) l’anno 1426

Le comunità immigrate dal Bangladesh, India, Pakistan, Sri Lanka e Nepal festeggiano insieme l'anno 1426 secondo il Boishaki Mela

Shukry Said portavoce dell’Osservatorio “Migrare”

Tutti parlano degli immigrati con scarsa cognizione. Si trascura il fatto che l’immigrazione e’ un fenomeno geoeconomico che non può essere impedito

La Sea Watch e il pensiero politico che ci manca

Un contributo teorico contro la povertà culturale del dibattito politico: il libro di Remotti sui fondamenti teorici della convivenza

Ismaila Mbaye musica del Senegal a “Ti porto con me”

I media fanno cattiva informazione: non parlano degli stranieri che rispettano le leggi e che creano lavoro con la propria iniziativa

ONG nel Mediterraneo: ancora o boomerang?

ONG nel Mediterraneo: che cosa comporta onorare, oggi, l'antica legge del mare per cui non si lascia nessuno morire in acqua? Voci a confronto.

Calcio femminile, i mondiali Francia ’19 come rampa di lancio

E' ormai tempo di dare riconoscimento e rispetto a quelle che sono atlete a tutti gli effetti, dilettanti solo dal punto di vista legale

In Romana