Cittadinanza

Elezioni europee: come votano gli stranieri?

In occasione delle elezioni del Parlamento Europeo del 26 maggio, i cittadini stranieri residenti in Italia hanno la possibilità di partecipare alle votazioni.

La buone pratiche: Meriem, Eliane e il Cicar di Genzano

Piuculture inizia con questo articolo una rassegna di “Buone Pratiche” portate avanti da volontari stranieri che operano nella nostra città attraverso le associazioni che fanno riferimento a Scuolemigranti.

Solidarietà come costruzione sociale tra soggetti diversi

Marginalizzazione e riduzione in schiavitù sono funzionali al modello economico dominante. Tutelare i diritti di tutti per opporsi alla disumanizzazione
Decreto Flussi 2019

Decreto Flussi 2019: confermata la quota di 30.850 permessi

Decreto Flussi 2019: 30.850 cittadini non appartenenti alla Comunità Europea potranno essere ammessi in Italia per lavoro

Rapporto Annuale 2019 del Centro Astalli: numeri e riflessioni

Il Rapporto Annuale 2019 del Centro Astalli mostra lo scenario migratorio sul territorio italiano e in particolare i numeri e i servizi nella città di Roma.

Un migrante per amico al centro estivo per i bambini terremotati

Esperienza di “buone pratiche” che riequilibra la narrazione pubblica tesa a giudicare la presenza dei migranti nelle città solo peso per la collettività.  
foto manifestazione

A Piazza Euclide contro la discriminazione razziale

Sabato 6 aprile è stata organizzata una manifestazione a sostegno di una donna africana aggredita per motivi razziali, da un 44 enne, ai Parioli

Arte resistente: musica e colori contro le mani che affondano

Le mani protagoniste indiscusse del flash mob organizzato a Roma dal collettivo Arte Resistente contro le morti nel Mediterraneo.
Primo Contatto - Foto di Marcello Scopelliti

Comitato spontaneo “Primo Contatto”: “Conoscere per Capire”

Un’esigenza etica, senza dubbio, è stato il punto di partenza della nascita del comitato spontaneo “Primo Contatto” spiega Lavinia Bianchi.

Cittadinanza attiva per i ragazzi migranti a “Retake”

Al Parco di Colle Oppio i migranti "volontari del decoro": "un modo per integrarsi con la città dove abitiamo e che ci ha accolto".