Propatria, il festival dei giovani talenti romeni

L'evento, giunto all'VIII edizione, favorisce da sempre l'incontro fra la diaspora e le sue eccellenze

È tanta la commozione tra il pubblico del teatro Golden di via Taranto, dove la comunità romena di Roma si è riunita lo scorso 21 ottobre per assistere a Propatria, Il Festival internazionale dei giovani talenti rumeni. L’evento è stato realizzato dall’Associazione culturale romeno-italiana Propatria e dall’Accademia di Romania in Roma, con il patrocinio dell’Ambasciata di Romania in Italia e dell’Associazione RO&RO.

I premi per lo Sport

La diaspora di Roma ha avuto l’onore di conoscere personalmente i ragazzi di origine romena che hanno dimostrato di essere delle vere e proprie eccellenze nello sport, nella musica, nella ricerca.  Per lo sport gli applausi sono stati tutti per la vice campionessa del mondo di pattinaggio Daria Alexandra Matei, la campionessa velocista delle Paraolimpiadi Alina Alexandra Simion, provenienti entrambe dall’Italia e la ginnasta Adelina Barbulescu dalla Spagna.

Daria Alexandra Matei

I premi  per la scienza e la tecnica

Un’altra italiana di adozione ad essere stata premiata è la biologa molecolare Dana Branzei, coordinatrice e direttrice della ricerca  “Meccanismi di riparazione del DNA” presso l’ International Society of Nature and Forest Medicine, che ha vinto uno dei due trofei Propatria. Accanto a lei, dalla Francia Maria Samaranda l’inventrice della app CelebRo, in grado di geolocalizzare il patrimonio culturale romeno. Sorprende tutti come nella lista Forbes, osì giovane, sia riuscito ad entrare Emanuel Chirila. Uno dei 100 leader del futuro, Chirila non era lì solo perché insieme a Radu Valentin Ghiurcanas, presente anche lui al Galà, è stato scelto come speaker per l’evento esclusivo dei ragazzi più intelligenti di Italia, TedxYouth di Bologna, ma per aver inventato giovanissimo un casco intelligente per scooter.

I trofei per la musica

In un pomeriggio così pieno di emozione non poteva mancare la musica. E sul palco si sono esibiti tra gli altri il violinista Constantin Beschieru, moldavo primo violino nell’Orchestra RAI, che ha ricevuto l’altro Trofeo Propatrai e la pluripremiata violinista Angela Turchetta.

DANA BRANZEI E CONSTANTIN BESCHIERU

Alla manifestazione hanno partecipato S.E. George Gabriel Bologan, Ambasciatore di Romania in Italia e S.E. Stela Stingaci, Ambasciatore della Repubblica Moldova in Italia.

All’associazione Propatria va riconosciuto l’impegno costante nella divulgazione della cultura romena e nel mantenimento della coesione della diaspora. 

Veronica Di Norcia
(22 ottobre 2018)