Cittadinanza

in fuga dalla guerra

Accoglienza – Il valore che la guerra vicina risveglia

Nell’Europa sconvolta dalla guerra in Ucraina la parola Accoglienza ha ritrovato il suo significato di valore umano. La guerra alle porte di casa nostra ha reso impossibile voltarsi dall’altra parte, come finora si è...

Roma, in piazza per l’Ucraina e contro la guerra

Ieri 26 febbraio in piazza Santi Apostoli a Roma in migliaia sono scesi in piazza per manifestare contro la guerra

“Dalla strada alla casa” parla Sara Fiordaliso di Nonna Roma

Sabato 5 febbraio è stato presentato il report di Nonna Roma, "Dalla strada alla casa", nel quale si affronta il tema dei senza dimora a Roma
Lager libici. Fonte UNICEF/UN052608/Romenzi

Vergogna – Rinnovo Memorandum e lager libici

I centri di accoglienza in Libia sono veri “lager” e “criminale” è il trattamento dei migranti: queste le parole del Papa intervistato da Fabio Fazio lo scorso 6 febbraio; ciò avveniva alla fine della...

Come ottenere il riconoscimento del titolo di studio estero

Come chiedere il riconoscimento del titolo e delle qualifiche professionali estere per lavorare, studiare o partecipare a concorsi
Sergio Mattarella

Dignità – Le sottili forme di razzismo che la negano

 Il Presidente Mattarella ha fatto della parola Dignità il perno del suo discorso di insediamento il 3 febbraio, declinandone il significato in tutti i settori della vita sociale e associandola anche all’opposizione al razzismo...

Crisi Ucraina: voci dalla comunità su una guerra annunciata

Interviste ai membri della comunità ucraina per riflettere sul significato di una guerra che sembra imminente

XXVII Rapporto sulle migrazioni 2021 di Fondazione ISMU

Il XXVII Rapporto sulle migrazioni 2021 è stato presentato dalla Fondazione ISMU venerdì 11 febbraio alla Camera di Commercio di Milano
diritto a migrare

Diritto a migrare: la proposta per la nuova Costituzione cilena

Emigrati e immigrati come espressione di un unico diritto alla migrazione e alla mobilità: il Cile discute di uno dei temi centrali della contemporaneità

Giovani migranti: il viaggio di Amin non è concluso

Amin ha 20 anni, è nato in Ciad ed è uno dei molti minori stranieri non accompagnati che arrivano nel nostro paese attraverso viaggi impossibili