Spezie dal mondo: lo zenzero

zenzero

Lo zenzero è una tra le spezie più conosciute anche in ragione della sua grande versatilità culinaria. E’ la radice di una pianta coltivata in tutta la fascia tropicale e subtropicale, provvista di rizoma carnoso e densamente ramificato che è di fatto la parte utilizzata. Oggi è presente in tutta l’aerea equatoriale ed annovera tra i suoi maggiori produttori l’India, dove ne esistono circa 400 varietà.

Infatti nella cucina indiana lo zenzero è uno degli ingredienti principali per la preparazione di zuppe di legumi (daal) e curry di vario tipo, ed è utilizzato nella preparazione delle salse e persino per il tè. Rientra in quest’ultima categoria il masala chai: si tratta generalmente di tè in polvere bollito con acqua, latte intero, molto zucchero e vari altri ingredienti quali capsule di cardamomo, mandorle, pinoli, cannella, chiodi di garofano ed il famigerato zenzero. Può essere consumato in qualsiasi occasione e momento della giornata. Viene spesso venduto dai chai-wallah in piccoli chioschi agli angoli delle strade, un take away da sorseggiare!

Nei paesi del nord Europa e negli Stati Uniti è un ingrediente utilizzato per dolci e bevande. In Svezia è presente nei biscotti tipici, i pepparkakor, conosciuto anche come ginger, ovvero zenzero, snaps. Passando dall’Europa all’America, e precisamente negli Stati Uniti, si trova il famoso ginger ale, bevanda analcolica dal gusto pungente, come lo zenzero naturalmente.

E sempre di bevanda si tratta nel caso del filipina salabat, un drink filippino fatto proprio con lo zenzero. Salabat è la parola tagalog per indicare l’equivalente inglese the. È molto diffusa nelle filippine in ragione dei numerosi effetti benefici attribuiti alla pianta, come cura della febbre, o del raffreddore.

Per chiudere il giro del mondo, rimanendo in Asia, lo zenzero si ritrova in Giappone, in particolare per la produzione del gari, una salsa agrodolce per la quale la spezia viene tagliata a fette sottili e poi marinata con aceto, acqua e zucchero. Si accompagna al sushi e al sashimi.

E per una bevanda a base di zenzero ma che si accompagni bene con la stagione calda si può proporre tè freddo zenzero e menta e lo racconta nel suo blog Juliet’s Belly

In un pentolino capiente versate l’acqua fredda, il miele o lo sciroppo d’agave, e la radice di zenzero, precedentemente pelata e tagliata a fette. Portate il tutto sul fuoco e fate bollire per 2 minuti. Spegnete il fuoco. Aggiungete le foglie di menta precedentemente ben lavate e il tè verde. Lasciate riposare per almeno 3 – 5 minuti. Spremete il limone e aggiungetelo al tè. Filtrate il tutto e riponetelo a raffreddare il frigorifero.

Un’alternativa fresca che può tornare utile in agosto!

займ на карту онлайн круглосуточно rusbankinfo.ru