Giornata Mondiale del Rifugiato: cosa fare a Roma

Foto di  Emad Zyuod

Anche quest’anno verrà celebrata la Giornata Mondiale del Rifugiato. La celebrazione è stata stabilita dalle Nazioni Unite per la prima volta il 20 giugno 2001 per celebrare la nascita della Convention Relating to the Status of Refugees, trattato approvato nel 1951 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite che stabilisce i diritti dei rifugiati e delinea come le nazioni ospitanti debbano comportarsi.

Per celebrare la Giornata, l’UNHCR ha lanciato la campagna #WithRefugees che durerà fino al 19 settembre. La campagna ha come obiettivo quello di far conoscere i rifugiati attraverso i loro sogni e le loro speranze: prendersi cura della propria famiglia, avere un lavoro, andare a scuola e avere un posto che si possa chiamare “casa.” Lo scopo della campagna consiste nel mostrare ai leader mondiali che i cittadini sono dalla parte dei rifugiati e vogliono inviare un messaggio ai governi affinché collaborino per migliorare le loro condizioni” scrive ONU Italia.

Anche la città di Roma offre la possibilità di partecipare a molteplici iniziative per celebrare l’evento.

Martedì 18 giugno

Convegni
Alle ore 10:00  a via Alessandria 130, verrà presentato il convegno “I MINORI MIGRANTI: dialogo sulle diverse forme di intervento e aiuto”a cura dell’ Associazione Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica dell’infanzia dell’Adolescenza e della Famglia (AIPPI) durante il quale interverranno: Caterina Boca, Presidente Commissione Politiche Sociali del Municipio II, Rodolfo Mesaroli psicologo e Direttore Scientifico di CivicoZero, Federico Feliciani educatore presso Casa Famiglia “L’Approdo”, Giovanna Mazzoncini neuropsichiatra infantile ed il Gruppo Teorico- Clinico sull’immigrazione. Il convegno sarà coordinato da Nicoletta Lana, responsabile Centro Clinico Aippi.

Cinema
Alle ore 18:00 e nella sala della partecipazione in Via dei Sabelli 88/a verrà proiettato il film “Welcome” di Philippe Lioret.La pellicola narra la drammatica storia di un giovane ragazzo curdo, Bilal, che clandestinamente intraprende un difficile viaggio nel tentativo di incontrare la fidanzata Mina residente a Londra. Scoperto dalle autorità, il ragazzo vivrà una serie di disavventure, e scoprirà che Mina è stata promessa in matrimonio ad un altro uomo. Nonostante ciò non perderà di vista il suo obiettivo: raggiungere la sua amata.
A cura dell’Associazione Articolo 3, la proiezione sarà seguita da un dibattito.

Cibo
Dalla collaborazione dell’UNHCR, Caffè Nemorense ed il Parco del Virgiliano, l’evento BePop! giunge alla seconda edizione. Presso il Caffè Nemorense alle ore 18:00 ci si potranno gustare le pietanze multietniche offerte dal Food Festival; alle ore 19:30 si continuerà con l’aperitivo moderato da Livia Montagnoli ed in compagnia di Carlotta Sami, Konate Bouyagui, Hamed Ahmadi, Marisa Laurito, Nerina di Nunzio, La cuoca Rosa, Nuha Saegh.

Sport
l 18 giugno alle 17.00 si svolgerà allo stadio “Tre Fontane” di Roma una partita di calcio tra l’Associazione italiana calciatori e Liberi Nantes, squadra di richiedenti asili e rifugiati. Il match è a ingresso libero ed è organizzato in collaborazione con l’AS Roma.

Mercoledì 19 giugno

Musica e mostre
Il centro diurno per minori non accompagnati CivicoZerodi via dei Bruzi 10 aprirà le porte della propria sede per l’intera giornata: dalle ore 10:30, dopo una introduzione sulla storia e le attività di CivicoZero, si passerà a performance teatrali, passando per un pranzo condiviso fino alla lettura di testi rap e alla festa finale del laboratorio di rap. Il tutto accompagnato da installazioni e mostre permanenti.

Giovedì 20 giugno

Inconti
“Gli sbarchi azzerati, i porti chiusi, nessun morto in mare, gli irregolari rimpatriati: questa la fotografia che si tenta di imporre nel dibattito pubblico negli ultimi mesi, a fronte di una realtà molto diversa e sempre più complessa.Cosa sta accadendo realmente nel Mediterraneo? Che succede con la guerra in Libia? Come vivono gli immigrati in Italia dopo il decreto sicurezza?” così viene presentato dall’UNHCR l’importante incontro dal titolo “Oltre la frontiera cosa succede sulla rotta del Mediterraneo” , parte dell’evento BePoP!  Che si terrà al Parco Nemorense alle ore 19.30. Si assisterà agli interventi di Annalisa Camilli, Francesca Mannocchi, Diego Bianchi e Valerio Mastrandrea.

Alle ore 21:00 in Via Volsino 21 presso SinergieSolidali vi sarà l’intervento dal titolo “L’Europa ed i rifugiati in questi ultimi anni. Parliamone…”di Francesco Petrelli portavoce Concord Italia. A seguire la proiezione del film “L’ospite inatteso” di Thomas McCarthy. L’evento è a cura della Consulta del Volontariato del Municipio II di Roma.

Il Teatro India metterà a disposizione il proprio palco ed i propri spazi per celebrare la giornata. Si susseguiranno interventi, testimonianze, letture, danza, musica, teatro, artigianato, moda e un laboratorio aperto a tutti a cura del Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma, Roma Multietnica, in collaborazione con il Teatro di Roma  – Teatro Nazionale. Le attività inizieranno alle ore 17:00 con i consueti saluti da parte delle Associazioni coinvolte; seguiranno performance di vario genere. Nonché incontri con importanti invitati tra i quali UNHCR, Mediterranea, Medu, Baobab Experience, Città dei Ragazzi, Refugees Welcome e tanti altri.
Sarà possibile prendere parte al laboratorio di design per adulti e al laboratorio di teatro per bambini. Saranno presenti, inoltre, banchetti informativi ed un punto di raccolta Baobab.

Biblioteche
Le Biblioteche di Roma aderiscono pienamente alla celebrazione della Giornata Mondiale del Rifugiato
con vetrine tematiche di libri e proiezioni di film e documentari e convegni ai quali prenderanno parte numerosi ospiti. Durante la settimana dal 17 al 22 giugno 2019. Di seguito maggiori informazioni sulle biblioteche aperte.

Venerdì 21 giugno

Incontri
Presso la sede di SinergieSolidali in via Volsino 21, alle ore 19:00 a cura di CIR e del Municipio II verrà presentato il progetto di accoglienza in famiglia per rifugiati e prenderanno parola coloro che hanno avuto esperienza del progetto. A seguire la proiezione di un cortometraggio.

Campagne social

Il centro Astalli, invece, lancerà una campagna social per “rendere omaggio alla ricchezza umana e alla complessità di ciascuna migrazione. Perché ogni essere imano, uomo, donna, bambino migrante che ci riguarda #ciriguarda”. Tutti sono invitati a postare sul proprio profilo Facebook, Twitter o Instagram una foto o un video che interpreti l’hashtag #ciriguarda, taggando il Centro Astalli (@CentroAstalli). Il vincitore del contest riceverà una copia del doppio cd Yayla, musiche ospitali e tutte le foto verranno condivise sulle pagine social. Il contest inizierà il 3 giugno e terminerà il 20.

Giada Stallone
(12 giugno 2019)

Leggi anche: