Orientamento al lavoro con la Cooperativa “Il Progresso”

ORIENTAMENTO AL LAVORO CON LA COOPERATIVA IL PROGRESSO
La cooperativa Il Progresso si occupa di orientamento al lavoro per italiani e migranti a Roma

“Qui arrivano in molti: italiani, migranti, giovani o adulti” afferma Sissy Guerrero, presidente della Cooperativa il Progresso “Il nostro obiettivo è creare un ponte tra chi cerca lavoro e chi lo offre”.

Nata per offrire servizi alla persona a 360° – dall’assistenza domiciliare ai centri estivi per bambini, dalla mediazione culturale ai lavori domestici – la cooperativa si occupa anche di orientamento al lavoro: “Le persone che si rivolgono alla nostra sede operativa, in via Homs, 41 a Roma, lasciano il proprio curriculum e vengono contattate nel momento in cui troviamo un impiego corrispondente alle disponibilità e alle richieste che ci hanno comunicato” spiega la Guerrero. Il servizio è a pagamento, ma il versamento della quota è richiesto solo dopo aver trovato un impiego.

Sissy Guerrero, presiedente della cooperativa il progresso
Sissy Guerrero, presiedente della cooperativa il progresso

Una prima selezione viene svolta dalla cooperativa stessa, che si preoccupa di preparare i suoi clienti, italiani o migranti che siano, al colloquio di lavoro e di fornire tutte le indicazioni necessarie ad orientarsi nella ricerca dell’impiego.
Stando alle statistiche fornite dalla cooperativa, dal Gennaio 2015 il numero delle persone assunte, su un totale di venti richiedenti al mese, è in media di almeno due al mese.
Nonostante la crisi dunque il lavoro ancora c’è, anche se non sempre è facile trovarlo, per questo l’orientamento al lavoro diventa fondamentale.

Le figure più ricercate sono:
badanti
• infermiere
• baby sitter
ma in misura minore anche:
• muratori
• idraulici
• elettricisti

Il consiglio della Guerrero è quello di mostrarsi ed essere sempre disponibili, perché la capacità di adattarsi e la pazienza sono doti che di questi tempi bisogna avere. Lo dice per esperienza mentre  racconta felice che ormai da un anno, dopo una lunga residenza a Roma, è riuscita ad ottenere la tanto attesa cittadinanza italiana.
Un grande traguardo raggiunto grazie al duro lavoro e alla determinazione impiegata per assicurare ai propri figli i diritti che meritano.

Jalila Dobere

Leggi anche: