Seconda giornata del cricket per migranti: una domenica di sport per sentirsi a casa

L’8 e il 9 aprile in tutta Italia si è tenuta La giornata del cricket per migranti e rifugiati politici. In campo da Torino a Marsala, gli appassionati e i giocatori si sono incontrati anche a Roma, nella mattinata di domenica 9 aprile al campo di Capannelle.

La manifestazione è organizzata dalla Federazione Cricket Italiana con il patrocinio del CONI nazionale, di UNHCR, Alto Commissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite e della Croce Rossa Italiana. Dare la positiva sensazione di “essere a casa” ai migranti, che nei paesi di origine seguono o praticano questo sport, è l’obiettivo dell’evento.

“Il cricket, che dopo il calcio è certamente lo sport di squadra più praticato al mondo”, ha commentato il Presidente della FCI Fabio Marabini. “Si caratterizza per un livello di prestigio e conoscenza talmente diffusa che lo rendono perfettamente idoneo a far comunicare fra loro persone provenienti da ogni angolo del pianeta”.

Foto di Adamo Banelli

11 aprile 2017

Leggi anche