Vieni a conoscerci: giovanissimi tra arte e intercultura

La consulta per l’Integrazione Sociale dei Cittadini Stranieri, in collaborazione con la Presidente del consiglio del VII Municipio e la IV Commissione per le Politiche sociali, il 12 dicembre ha organizzato un’iniziativa volta a promuovere i talenti dei bambini e dei giovani di tutto il mondo.

Lo scopo di “Vieni a conoscerci” è quella di promuovere giovani talenti con diverse abilità artistiche con l’obiettivo di instaurare un dialogo interculturale. Molte le abilità in gioco il 12 dicembre: pittura e disegno, canto e danze artistiche e folcloristiche.

Presentazioni ed esibizioni

L’evento è iniziato alle 16  con l’intervento di Mihaela Mitrut, organizzatrice e presentatrice dell’evento, e dei presidenti delle associazioni che fanno parte della consulta. Annarita Casaldena, Presidente di commissione di Pari Opportunità, ha portato i saluti dell’assessore Cristina Leo, che premia i ragazzi alla fine delle esibizioni, e dell’assessore di scuola, cultura e sport De Sanctis.

Primo dei partecipanti è Andrea Luciano Faraone che fin da piccolissimo ha mostrato una grande capacità nel disegno. Le opere di Andrea spaziano su vari soggetti, i preferiti sono le mantidi religiose e gli insetti. La seconda partecipante è stata Calin Alexia Viorica. Talentuosa sia nella danza che nelle arti marziali, si è esibita in tre balli di danza artistica-moderna. Terza in elenco è stata Beatrice Certan. Beatrice si è cimentata in un eccellente performance canora di tre canzoni in tre lingue diverse. Dal Perù, Lia Aurora Oblitas Lazarte e Adriano Ordonez Oyola si sono esibiti in danze e coreografia tradizionali peruviane. Gloria Maria Messere, appassionata del Giappone, ha invece allestito un’interessantissima mostra dei suoi disegni manga creati con lo stile dei mangaka giapponesi e completata da oggetti tradizionali e pop del Giappone. Dopo tutte le esibizioni, la serata si è conclusa con un rinfresco con  dolci natalizi.

Testo e foto di Marco Gennari

Leggi anche:

Pro patria, il festival dei giovani talenti rumeni

Fotografia Festival: uno sguardo al presente

Spazio ai giovani talenti rumeni del Pro Patria Festival