Bonus nido 2020 stranieri: come fare domanda

Bonus nido 2020 stranieri: in base alla circolare INPS l’assegno per il nido può essere versato, dopo che il genitore ha fatto la domanda.

Il Bonus potrà servire a:

  • il pagamento delle rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati
  • forme di supporto nella propria abitazione per bambini che hanno meno di tre anni, che non possono frequentare gli asili nido a causa di gravi patologie croniche
Bonus nido 2020

Bonus nido 2020: l’esame delle domande

La circolare INPS chiarisce che il bonus verrà dato in base all’ordine cronologico delle domande presentate per via telematica.

La domanda può essere presentata entro la mezzanotte del 31 dicembre 2020.

Se il budget è insufficiente, le domande presentate per ultime non potranno essere accolte, ma saranno comunque ammesse “con riserva”. Se a fine anno ci saranno somme ancora disponibili, le stesse domande potranno essere recuperate secondo l’ordine in cui sono state presentate.

Bonus nido 2020 per stranieri: i requisiti

Il bonus si riferisce ai genitori dei bambini nati o adottati che:

  • hanno cittadinanza italiana o in uno stato UE
  • sono residenti in Italia
  • hanno il permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo
  • hanno carta di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione europea
  • hanno carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza dell’Unione europea
  • hanno lo status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria

I genitori devono convivere con il minore: se la richiesta viene fatta da un genitore che non vive con il minore, la somma è 1.500 euro.

Se il genitore vuole fare domanda per più figli deve presentare una domanda per ciascuno di essi.

Bonus nido 2020: gli importi

Il bonus nido viene versato ogni mese ai genitori e non può essere maggiore della retta che si versa agli asili nido.

  • Fino a 25.000 euro di ISEE, l’importo mensile è di 272,72 euro
  • Tra 25.000 e 40.000 di ISEE, l’importo mensile è di 227,27 euro
  • oltre 40.000 euro di ISEE, l’importo mensile è di 136,37 euro

Bonus nido 2020: la domanda

Per fare domanda di bonus nido 2020 un punto importante e obbligatorio è presentare una documentazione che contenga le ricevute dei pagamenti delle rette.
La prova dell’avvenuto pagamento può essere data con ricevuta, fattura quietanzata, bollettino bancario o postale.

I dati necessari per la domanda sono:

  • nome e Partita Iva dell’asilo nido
  • codice fiscale del minore
  • mese di riferimento
  • estremi del pagamento o quietanza di pagamento
  • nominativo del genitore che paga la retta

La domanda può essere fatta attraverso:

  • il portale web dell’INPS
  • il centralino: 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile
  • gli sportelli dei patronati

Per maggiori informazioni e per accedere al servizio si può visitare il sito dell’INPS dedicato al bonus nido 2020.

Elisabetta Rossi
(18 marzo 2020)

Leggi anche: