Idee regalo per un Natale nel segno dell’originalità e della solidarietà

Puntuale come ogni anno, il Natale porta con sé il solito dilemma: che cosa regalare? Se per questo 2015 un proposito di originalità e solidarietà accompagna il vostro spirito natalizio, ecco qualche idea per realizzarlo nella scelta del regalo. Tra calendari, biglietti personalizzati, oggettistica e bigiotteria, cibi e prodotti stranieri, l’elenco è lungo, ed il ricco ventaglio di proposte non tradirà le vostre aspettative in materia di spunti e suggerimenti utili.

collage calendari solidali
Tra le proposte calendario 2016, ecco le iniziative di Amref, Medici Senza Frontiere, Sinnos e Religions for peace.

FOCUS-Casa dei Diritti Sociali rinnova il suo impegno per il diritto all’istruzione con il calendario dedicato al progetto Today, Tomorrow, to Nino. Per il 2016, l’iniziativa si compone di una raccolta di immagini sui temi “istruzione, futuro, intercultura”, frutto della mano creativa di illustratori, vignettisti, fumettisti e disegnatori professionisti e amatoriali. Con l’acquisto del calendario, si contribuirà al finanziamento di borse di studio destinate a minori e giovani, italiani e stranieri, e alla costruzione di percorsi educativi e formativi a favore di soggetti alle prese con disagio e fragilità sociale. Per sottoscriverlo, basta chiamare il n. 06.4464613 o scrivere a net@dirittisociali.org.

A scandire l’anno che verrà, il calendario interculturale 2016 di Sinnos, sottotitolato ricotta e…ri-cotte, gioca su un mix di cucina e feste. Oltre ad uno sguardo sulle ricorrenze delle maggiori confessioni religiose, prevede per ogni mese una ricetta a tema. Dalle potenzialità di questo formaggio semplice nel legarsi piacevolmente a cibi e pietanze quali carni, verdure, pastelle, cioccolata e canditi, il calendario lancia un messaggio di auguri per nuove alleanze e nuove possibilità. L’acquisto è effettuabile tramite accesso alla pagina web della casa editrice.

L’incontro ed il dialogo tra culture e comunità diverse fanno da linee guida alla sesta edizione del calendario Religions for peace – perdoniamoci l’un l’altro, ispirato quest’anno al Giubileo della misericordia. Al centro del progetto, la responsabilità del perdono quale via per scongiurare spirali di violenza, e la consapevolezza dei limiti umani, in nome della ricomposizione dei conflitti. Le citazioni racchiuse nel calendario sono tratte dalle molteplici tradizioni culturali diffuse nel mondo, e da quindici religioni – Buddismo, Confucianesimo, Cristianesimo, Ebraismo, Islam, Induismo, Taoismo, Zoroastrismo, per citarne alcune. Ciascuna frase si rivela un appello alla comprensione reciproca e all’accoglienza, ed un invito all’abbandono verso pretese di perfezione altrui, che aprano ad atteggiamenti di intolleranza e di intransigenza, nonché a manifestazioni di estremismi, chiusure settarie e terrorismo. Il calendario si conferma, inoltre, uno strumento utile per conoscere le principali festività e ricorrenze di fedeli appartenenti alle più varie confessioni religiose. Per richiederlo, dietro un contributo libero a partire dai 3 euro, è necessario scrivere a info@religioniperlapaceitalia.org.

oggetti del progetto Refugee scart
Borse e lampade realizzate con materiali di scarto nell’ambito del progetto umanitario REFUGEE ScArt

Spostandoci sul fronte oggettistica di riciclo, è possibile sostenere il progetto umanitario REFUGEE ScArt del programma Public Engagement del MAXXI, rivolto a rifugiati arrivati in Italia in cerca di protezione. Gli oggetti MAXXI sono creati con materiali di scarto prodotti dal Museo, ed il ricavato della loro vendita sarà totalmente devoluto agli artigiani rifugiati. Borse, portafogli, vassoi, scatole portatutto, lampade… senza dimenticare collane, orecchini, e braccialetti: sono solo alcuni dei prodotti acquistabili sul sito www.refugeescart.org, che spiccano per qualità ed originalità estetica, oltre che per perizia progettuale ed artigianale.

cesta natalizia MSF
Confezione natalizia targata Medici Senza Frontiere, a base di prodotti e cibi del commercio equosolidale.

Un’alternativa arriva da Emergency, e dall’acquisto di gadget dell’associazione, a supporto dell’attività umanitaria svolta in Italia. Negli Spazi Natale Emergency, dislocati in numerose città italiane, è allestita la vendita di oggetti provenienti da paesi in cui sono presenti gli operatori Emergency, insieme a quella di giocattoli e libri per bambini, prodotti di bellezza, bigiotteria, vini e squisitezze alimentari del territorio italiano, offerti dalle aziende sostenitrici. Dalla pagina web www.emergency.it si accede alla parte dedicata al progetto Natale per Emergency, per conoscere gli spazi e le modalità di acquisto degli oggetti a marchio Emergency.

gadget Amref Natale 2015
Collane in carta riciclata, capanne masai come decorazioni natalizie, portachiavi artigianali: queste alcune delle proposte Amref.

Altre idee per la scelta del regalo sono messe in campo da Medici Senza Frontiere: calendari, agende e pergamene personalizzabili, set di biglietti di auguri firmati MSF; ed ancora, ceste natalizie di prodotti del commercio equosolidale da paesi in via di sviluppo. Aderendo ad una delle proposte della bottega solidale dell’organizzazione, consultabili sul sito www.bottegasolidale.medicisenzafrontiere.it, si sosterranno i progetti medici di cura e di assistenza attivi in oltre settanta paesi.

Amref offre una gamma di regali solidali e di gadget africani a supporto degli interventi sanitari in Africa e della lotta contro la mortalità neonatale, promuovendo la linea African e altri prodotti con il simbolo dell’Africa rossa. Portachiavi artigianali, segnalibri in cuoio dipinti a mano, collane in carta riciclata, t-shirts, borse con tracolla in tela: la lista delle proposte firmate Amref parte da qui, ed è tutta da scoprire, attraverso la pagina online Speciale Natale presente nel sito dell’associazione.

Panettone Solidale Croce Rossa Italiana Natale 2015
Panettone solidale di Croce Rossa Italiana

Anche il Comitato Provinciale di Roma della Croce Rossa Italiana si fa protagonista per il prossimo Natale, con un’iniziativa di raccolta fondi attraverso la vendita del Panettone Solidale. Il prodotto glassato, di derivazione artigianale piemontese, è contenuto in una scatola personalizzata per Croce Rossa, accompagnata da due foto tratte dall’Archivio Storico di Croce Rossa Italiana. Per effettuare la richiesta, è necessario contattare l’indirizzo sviluppo@cri.it.

Un gesto solidale in vista delle festività passa, infine, per l’acquisto dei biglietti natalizi della Caritas di Roma, dedicati quest’anno alla Serie Terranera. I biglietti d’auguri, anche personalizzabili su richiesta, sono realizzati con i disegni dei bambini di Casa di Cristian e Casa dell’Immacolata, rifugi protetti della Caritas di Roma, grazie alla collaborazione di Lorenzo Terranera, illustratore di Ballarò e la Serie I Sogni. È possibile eseguire l’ordinazione mediante la sezione del sito www.caritasroma.it riservata alle iniziative solidali.

Clara Agostini
(16 dicembre 2015)

LEGGI ANCHE:
Natale 2014: una colonna sonora multiculturale;
Idee regalo per un Natale di solidarietà;
Natale 2014: ricette e regali fai da te con Lab Noon.