23.2 La questione migratoria, il PCI, e le sinistre nell’Italia del Novecento

Alla fondazione Gramsci nella Sala biblioteca a Roma in Via Sabino 43a, il 23 febbraio dalle 9 alle 17, si parlerà di “La questione migratoria il PCI e le sinistre nella seconda metà del  novecento”

Ore 9:00

La prima metà del Novecento Coordina Stefano Gallo

  • Patrizia Audenino

Militanti, migranti, fuggitivi: Movimento operaio e migrazioni in età liberale

  • Leonardo Rapone

“Ogni migrante racchiude in se un dramma”. Emigrazione e Cosmopolitismo nella prospettiva di Gramsci.

  • Bruno Settis

“Non si distrugge un passato con tre anni di movimento comunista”. Comunisti Italiani oltreatlantico, 1928-1945

Ore 11:00

Dal dopoguerra agli anni settanta coordina Simona Berhe

  • Paolo Barcella

L’emigrazione in Svizzera, la sinistra e le organizzazioni sindacali italiane.

  • Gabriele Siracusano

Decolonizzazioni e mobilità. Il PCI e le migrazioni verso l’Italia negli anni Sessanta e Settanta.

  • Maria Rosaria Stabili

L’esilio cileno e argentino in Italia: accoglienza e solidarietà.

Ore 14:30

La fine del secolo coordina Michele Colucci

  • Alessandra Gissi

Donne di nessun luogo. Femminismi e immigrazione.

Gregorio Sorgonà

Lavoro, diritti, migrazioni nella sinistra italiana degli anni ’80.

Michele Linfozzi

Quando gli immigrati eravamo noi? Le sinistre e l’uso pubblico della Storia dell’emigrazione italiana.

Intervengono:

  • Alda Alvaro,
  • Lucie Bargel,
  • Jean- Renè Bilongo,
  • Sebastiano Ceschi,
  • Valeria Deplano,
  • Marco di Maggio,
  • Donato di Sanzo,
  • Giovanni Ferrarese,
  • Alexander Hobe,l
  • Simone Paoli.

Info e contatti:

  • Alla fondazione Gramsci nella Sala biblioteca
  • in Via Sabino 43a, Roma
  • Tel: 065806646