Diritti

Ragazze eritree a CivicoZero

Un tutore per amico per i ragazzi soli di Civico Zero

Save the Children ha promosso l’iniziativa  “Se fossi tutore”: una giornata di incontro tra i potenziali tutor e i ragazzi dei centri “a bassa soglia”

MSNA: il tutore volontario e l’impegno del Municipio II

“Il 51% dei rifugiati sono MSNA, bambini in viaggio, ma prima di tutto bambini”. Municipio II: pronto ad avviare corso di formazione per tutore volontario.

Decreto Flussi 2018: come si presenta la domanda

Decreto Flussi 2018: 30.850 cittadini non appartenenti alla Comunità Europea potranno lavorare in Italia. Chi e come può presentare domanda.
Scatti dal Centro di Accoglienza Tiburtino Terzo - Foto di Adamo Banelli

Accoglienza e integrazione tra difficoltà e nuove proposte

Buone pratiche e necessità di migranti e operatori: questo il tema del seminario organizzato dalla FICT, Federazione Italiana Comunità Terapeutiche.
ONG in mare - Foto Mission Lifeline

ONG in mare: le organizzazioni nel risiko del Mediterraneo

Il 2018 sarà l'anno decisivo per i soccorsi nel Mediterraneo: intanto la vita delle ONG in mare si complica e il numero degli arrivi via mare diminuisce sempre di più, un dato da leggere con attenzione.

Libia: le decisioni dei leader europei e africani sul futuro dei migranti

Quale ruolo giocano le organizzazioni internazionali, l'Italia e l'unione africana nella situazione della Libia?
Italiani senza cittadinanza - Foto di giuseppe Marsoner

Ius soli: non lasciamo soli i ragazzi senza cittadinanza

Non si arrendono gli Italiani senza cittadinanza: dopo la fiaccolata a Piazza Montecitorio, consegnano una lettera al presidente Sergio Mattarella.

Contro ogni forma di schiavitù

Venerdì 24 Novembre la Coalizione Internazionale Sans Papier e Migranti (CISPM) si è ritrovata davanti all’Ambasciata della Libia a Roma per manifestare "contro ogni forma di schiavitù!"."Quanto sta accadendo in Libia è la conseguenza innanzitutto delle politiche...

L’odissea di un rifugiato: “Perseguitato perché gay, ora ho ottenuto l’asilo”

La persecuzione in Nigeria perché omosessuale, la fuga verso la Libia, l'approdo in Italia. La storia di David nel reportage di F. Fantozzi
Carla Centioni sul cantiere della Casa delle Donne di Kobane - Fonte: Facebook

A Kobane rinasce la Casa delle Donne

Carla Centioni: "ricostruire la Casa delle Donne a Kobane è un progetto politico. Le donne hanno bisogno di incontrarsi."