Diritti

Violenza e donne, riconoscerla e reagire. La guida in 16 lingue

Una guida tradotta in 16 lingue e completa di mappe dei centri antiviolenza italiani e numeri telefonici d'emergenza: 112, 113 e 1522

Mezzo secolo di accoglienza: Albanesi contro gli stereotipi

Spinti dalla ricerca di un futuro migliore, lasciata la terra natia gli emigrati d'Albania giungono in Italia e, tra molte difficoltà, riescono a trovare l'integrazione
Emergenza migranti - naufraghi soccorsi in mare

I migranti: un’emergenza nell’emergenza per coronavirus

Salvare i naufraghi, regolarizzare i migranti, cambiare sistema d'accoglienza, svuotare i lager libici: le altre emergenze

Operazione Irini, le perplessità sulla nuova missione UE

L'operazione Irini vuole attuare l’embargo sulle armi in Libia, ma la sopravvivenza dei migranti in mare passa in secondo piano

Emergenza sanitaria per i centri d’accoglienza straordinaria

Il problema per l'emergenza coronavirus restano i Centri straordinari di accoglienza che hanno fino a 200 ospiti in spazi ristretti
Migranti in Libia Fonte fanpage.it

Migranti in Libia, politiche reticenti e emergenza umanitaria

Le modifiche al Memorandum. Le opinioni di Carlotta Sami e le azioni dell'Unhcr e di Simone Andreotti che con InMigrazione opera nell'accoglienza

Sistema accoglienza, sui fondi correzioni al Decreto Salvini

Sistema accoglienza, la circolare del 4 febbraio del Ministero del'Interno apporta piccole correzioni ai costi stabiliti dal Decreto Salvini. Soluzione tampone.
Migranti in Libia, l'inferno dei viventi. Fonte hpn

Italia – Libia, rinnovato il Memorandum

Rinnovato il Memorandum d'intesa tra Italia e Libia, dove si violano i diritti umani, l'Unhcr si ritira da una struttura e i migranti sono i più vulnerabili
transitanti centro baobab

La storia in transito di Tewelde: dal Centro Baobab a Karlsruhe

Dal Centro Baobab a Karlsruhe, Tewelde è stato uno dei 26.000 transitanti dell'estate 2015. Dopo la tappa di Roma, ha raggiunto la sua meta e pensa al futuro

Leaving violence, living safe: per donne migranti o rifugiate

Il progetto  ha permesso di accogliere nei diversi centri della rete Di.re distribuiti sul territorio  50 donne richiedenti asilo e rifugiate in 8 regioni